Link collegati
Altri eventi sul territorio
collabora con la redazione di Lucca e le sue terre
Ti piace questo sito?
eventi, mostre e spettacoli

TEATRO ALFIERI, Castelnuovo Garfagnana - Folle d'amore


icona TEATRO ALFIERI, Castelnuovo ...
TEATRO ALFIERI, Castelnuovo ...
Data:
Tipologia: cinema
Comprensorio: Garfagnana
Comune/Località: Castelnuovo di Garfagnana (LU) - Italia

Il Teatro Alfieri è considerato il più importante fra i teatri della Valle del Serchio, fu progettato ispirandosi al Teatro del Giglio di Lucca, da cui riprende elementi tradizionali e decorativi.

Ecco il programma della stagione di prosa:



13 gennaio
ore 21:15 - "L’anatra all’arancia" di William Douglas-Home e Marc-Gilbert Sauvajon con Luca Barbareschi, Chiara Noschese e con Gianluca Gobbi, Ernesto Mahieux, Margherita Laterza. Scene Paolo Polli, costumi Silvia Bisconti, luci Iuraj Saleri, traduzione, adattamento e regia Luca Barbareschi.
Un “cult” del teatro leggero, un titolo emblematico di quella drammaturgia che suscita l’ilarità con classe, attraverso un uso sapiente e sottile della macchina teatrale.
 
28 gennaio
ore 12:15 - "Il Padre" di Florian Zeller, regia Piero Maccarinelli, con Alessandro Haber, Lucrezia Lante della Rovere e con David Sebasti; scene Gianluca Amodio, costumi Alessandro Lai, disegno luci Umile Vainieri.
La perdita dell’autonomia del padre, Andrea, progredisce a tal punto che Anna è costretta a dover prendere decisioni al suo posto e contro la sua volontà. Tutto a poco a poco va scomparendo: i punti di riferimento, i ricordi, la felicità della famiglia.
 
28 febbraio
ore 12:15 - "Porcile" di Pier Paolo Pasolini, regia Valerio Binasco con (in ordine alfabetico) Valentina Banci, Francesco Borchi, Fulvio Cauteruccio,
Pietro d’Elia, Elisa Cecilia Langone, Mauro Malinverno, Fabio Mascagni, Franco Ravera; scene Lorenzo Banci, costumi Sandra Cardini, musiche Arturo Annecchino, luci Roberto Innocenti.
Pasolini sviluppa la trama di Porcile nella Germania del dopo-guerra, una società post nazismo in cui la borghesia ha preso pieno possesso del potere e lo gestisce nel suo modo globalizzante di intendere la democrazia.
 
15 marzo
ore 21:15 - "il borghese gentiluomo" di Molière, regia Armando Pugliese, con Emilio Solfrizzi e con (in o.a.) Viviana Altieri, Anita Bartolucci, Fabrizio Contri, Nico Di Crescenzo, Cristiano Dessì, Lisa Galantini, Lydia Giordano, Simone Luglio, Elisabetta Mandalari, Roberto Turchetta; scena Andrea Taddei, costumi Sandra Cardini, musiche Antonio Sinagra, luci Gaetano La MelaEmilio.
Solfrizzi, reduce dal grande successo di Sarto per signora di Feydeau, per la stagione teatrale 2016-2017 ha scelto ancora un autore francese, Molière, e un grande classico della drammaturgia di tutti i tempi.
 
24 marzo
ore 21:15 - "Folle d'amore" regia e sceneggiatura Erik Franchi, con Alessandro Bertolucci, Giulia Perelli,Paolo Del Grande; scenografia Romina Nari, regia vela Michela Innocenti, musiche di scena Piero Gaddi, eseguite da Piero Gaddi tastiere, Daniele Paoletti batteria, Mauro Avanzini sassofono, costumi Cristiana Omarini, disegno luci Stefano Del Grande, dipinti Lucia Pedri, proiezioni Nicola Rossi, assistente video Michele Toni, assistente scenografo Luca Mantica
Cinque secoli dopo la sua pubblicazione, l’Orlando Furioso ha qualcosa da dire alla società di oggi?
Una rilettura originale del testo ci aiuta a comprendere e ad aiutare ogni uomo che nella propria vita si sia sentito spezzato dal peso della propria realtà. Compagne di viaggio saranno le parole, le angosce, le speranze di Alda Merini: sopra il palco le vibrazioni, le cadute e le vittorie di una donna straordinaria andranno in parallelo a quelle del grande eroe, abbracciandone l’animo forte nell’emozionante memoriale di una redenzione sempre possibile.
 
13 aprile
ore 21:15 - "La scuola" di Domenico Starnone, regia Daniele Luchetti, con Silvio Orlando e con (in o.a.) Vittoria Belvedere, Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli, Maria Laura Rondanini; scene Giancarlo Basili, disegnatore luci Pasquale Mari, costumi Maria Rita Barbera, assistente alla regia Riccardo Sinibaldi.
A scuola si impara, si cresce, si studia, si boccia. Ma è anche un luogo di guerra per ragazzi e insegnanti, dove ci si sfida e dove si cercano strategie di sopravvivenza vincenti. Il testo di Starnone, che nel 1995 è stato trasposto in veste cinematografica dallo stesso Silvio Orlando, ne mette in risalto i tratti paradossali e divertenti, oltre che descriverne i risvolti drammatici e formativi.
 
TEATRO VITTORIO ALFIERI – Stagione teatrale 2017
Castelnuovo Garfagnana
13 febbraio - 13 aprile  2017
ore 21.15



 

Hai trovato l'informazione utile?

Si Forse No
chiusura